Al Royal Fang utilizziamo solo ed esclusivamente gioielleria di alta qualità,
prodotta con materiali biocompatibili e che soddisfano i criteri ASTM (American Society for Testing and Materials Standards) e ISO (International Organization for Standardization).

Le ditte da cui ci forniamo allegano sempre CERTIFICAZIONI dei materiali utilizzati per produrre la gioielleria.

Utilizziamo principalmente:

TITANIO da implantologia – Ti6Al4VELI-
ACCIAIO CHIRURGICO -ASTM F-138-
NIOBIO
VETRO borosilicato

 

Tutta la gioielleria di cui disponiamo è filettata internamente e lucidata a mano

Filettatura esterna VS filettatura interna

Filettatura esterna VS filettatura interna

Questo fa si che la superficie del gioiello sia liscia e lucida e che non ci sia nessuna parte del gioiello che possa graffiare le pelle entrando nel foro.  La chiusura della gioielleria filettata internamente è  salda e stabile, capita quindi raramente che le sfere si svitino e, cosa secondo noi ancora più importante, non si creano interstizi in cui germi e batteri possono annidarsi e proliferare.

NON utilizziamo invece polimeri plastici come TEFLON o BIOPLAST. Nonostante siano approvati dall’APP (Association of Professional Piercers) per essere utilizzati nei fori freschi,  preferiamo non utilizzarli in nessun tipo di piercing perché, essendo materiali flessibili e porosi, si logorano con il tempo e la loro superficie si graffia diventando il luogo ideale per la proliferazione dei batteri.

Barra in teflon indossata per un anno

Barra in teflon indossata per un anno

Altra cosa importante sono i brillanti utilizzati nei gioielli. Quelli che usiamo in studio sono Swarovski sintetizzati in laboratorio ed INCASTONATI a MANO. Nella gioielleria di bassa qualità il brillante è costituito da un film di cristallo sovrapposto ad una lamina metallica allo scopo di aumentarne la lucentezza ed esso è poi INCOLLATO al gioiello. Questo metodo non è duraturo in quanto la colla con il tempo si consuma e la lamina metallica anche. il risultato è che spesso nel giro di poche settimane o mesi il brillante non brilla più e risulta opaco.

Abbiamo scelto questa foto perché è la dimostrazione che non è solo la filettatura interna a rendere un gioiello automaticamente di qualità superiore.

Ma una combinazione di molti fattori:

in alto, brillante incollato, ormai opaco. in basso, brillanti incastonati, non perdono la lucentezza

 

 

  • Materiale
  • Lucidatura
  • Incastonatura della pietra
  • Qualità della pietra
  • Qualità della filettatura interna

 

 

 

Le principali ditte da cui ci forniamo sono:

INDUSTRIAL STRENGTH – http://www.isbodyjewelry.com

ANATOMETAL – http://anatometal.com

NEOMETAL – http://www.neometal.com

MAYA JEWELRY – http://www.mayajewelry.com

GORILLA GLASS – http://www.getgorilla.com

DIABLO ORGANICS – http://www.diabloorganics.com

QUETZALLI JEWELRY – http://quetzallijewelry.com